MANUTENZIONE

 

Manutenzione di fontane

 

Grazie ad alcuni studi effettuati abbiamo maturato un'esperienza riguardante le molteplici problematiche conservative che affliggono le fontane, in particolar modo quelle collocate nel territorio della Tuscia con maggiore attenzione alla città di Viterbo.

Si propongono perciò una serie di operazioni di manutenzione necessarie alla loro conservazione, mediante un programma di manutenzione a lungo termine finalizzate a procrastinare nel tempo –per quanto possibile- interventi diretti di restauro, per loro natura maggiormente invasivi.

Tra le principali operazioni di manutenzione delle fontane ricordiamo:

 

  • il controllo della vegetazione infestante, attraverso una pulitura periodica delle vasche;
  • la rimozione dei depositi terrosi e biologici;
  • la disinfestazione delle superfici interne e la periodica rimozione meccanica delle piante;
  • lo svuotamento delle vasche quando vi sono basse temperature, per evitare i danni derivanti dalla formazione di ghiaccio all'interno della struttura porosa con conseguente deterioramento del materiale;
  • il controllo annuale dei restauri (nei casi in cui siano stati effettuati), in modo da monitorare il loro comportamento nel tempo, in particolare bisognerebbe valutare periodicamente l'efficienza dei protettivi applicati;
  • il monitoraggio stagionale per osservare l'evoluzione delle alterazioni della pietra, per capirne meglio la genesi del degrado e cercare di prevenirlo.